Terapia di coppia: quando è necessaria

0
39
terapia di coppia

 

Le coppie coinvolte in una relazione affettiva si rivolgono in genere ad uno psicologo/psicoterapeuta con lo scopo di  comprendere e superare le difficoltà che rendono la relazione disfunzionale e fonte di malessere per uno o entrambi i protagonisti.

L’ attenzione viene costantemente mantenuta sul funzionamento  relazionale e si individuano i meccanismi che sostengono lo status quo. Le risorse individuali e di coppia vengono attivate per  avviare tutti i cambiamenti possibili nella direzione  di  un superamento della crisi che ha condotto alla richiesta di intervento e al recupero dell’intesa  emozionale alla base di un modo nuovo, più costruttivo e soddisfacente di vivere la dimensione di coppia.

Obiettivi della psicoterapia di coppia

Le coppie coinvolte in una relazione affettiva si rivolgono in genere ad uno psicologo/psicoterapeuta con lo scopo di  comprendere e superare le difficoltà che rendono la relazione disfunzionale e fonte di malessere per uno o entrambi i protagonisti.

L’ attenzione viene costantemente mantenuta sul funzionamento  relazionale e si individuano i meccanismi che sostengono lo status quo. Le risorse individuali e di coppia vengono attivate per  avviare tutti i cambiamenti possibili nella direzione  di  un superamento della crisi che ha condotto alla richiesta di intervento e al recupero dell’intesa  emozionale alla base di un modo nuovo, più costruttivo e soddisfacente di vivere la dimensione di coppia.

La psicoterapia di coppia si pone l’obiettivo di aiutare le coppie ad individuare, affrontare e superare  i propri conflitti e talvolta questo può anche significare prendere la decisione di separarsi. La separazione può essere una delle soluzioni possibili, ma se viene presa in considerazione è perchè risulta veramente la scelta migliore per i membri della coppia: la scelta è però effettuata con responsabilità e con la piena consapevolezza e accettazione delle conseguenze e dei cambiamenti che essa comporta.

Molti motivi conducono alla richiesta dell’intervento di uno psicologo: frequentemente si tratta di problemi di comunicazione e incomprensioni, ma anche  infedeltà, differenze culturali e nei modelli educativi dei propri figli, crisi economiche/lavorative ed eventuali differenze nel reddito e nella posizione professionale. Molto diffusi sono anche i problemi di natura sessuale o più in generale problemi di gestione di forti emozioni come la rabbia e  la gelosia. Altre volte la causa della richiesta è un blocco nel ciclo naturale di crescita di una coppia, come la scelta del  matrimonio o di far nascere un bambino o eventi di vita che incidono sulle dinamiche di relazione richiedendo un nuovo adattamento, come ad esempio la perdita dei propri  genitori, l’abbandono del nido da parte dei propri figli, il pensionamento o la malattia.

Visita www.marcolucciola.it, dopo una prima fase di consulenza, per l’inquadramento del problema e delle possibili soluzioni, si inizia -se necessario- un percorso di psicoterapia di coppia che condurrà al superamento dell’ostacolo che ha motivato la richiesta, ripristinando una condizione di maggiore funzionalità e benessere degli individui coinvolti.